Topincs non si ferma più: le novità di Topincs 5

In passato ho parlato spesso di Topincs. Credo sia l’editor di Topic Maps che ho usato maggiormente e con maggior soddisfazione.

Ma del resto ormai chiamarlo editor di Topic Maps è semplicemente riduttivo, in realtà Topincs permette la facile creazione e mantenimento di sistemi di data entry (potrebbe essere un ricettario, un centro etnografico un sistema archivistico etc).

Con la serie 5 di Topincs, Robert Cerny ha portato novità molto interessanti, in modo particolare la possibilità di estendere Topincs e la possibilità di caricare file direttamente con Topincs.

È proprio di quest’ultima caratteristica che vorrei parlare: è appena uscita la versione 5.4 di Topincs che permette di caricare file e gestirli direttamente all’interno di una topic map.

La logica è semplice ogni file caricato (immagine, pdf, video etc) è un topic che può avere più nomi (topic name), più elementi descrittivi (le occorrenze) è può essere collegato ad altri topic (le sue associazioni).

A questo proposito bisogna porre attenzione al fatto che il topic contenente l’immagine rappresenta al risorsa in sé, non ciò che la risorsa rappresenta. Un’immagine della Gioconda non deve essere un file caricato nel topic “Gioconda” (topic type: quadro), ma sarà un topic immagine a sé stante collegato poi al quadro.

Se questo esempio vi sembra banale la questione diventa maggiormente sdrucciolevole se abbiamo una scansione di una diapositiva del quadro in questione (vedi anche il post di Lars Marius Garshol su cosa sia una risorsa informativa)…

A parte queste considerazioni che devono interessare chi è responsabile della strutturazione dell’ontologia usata, vediamo brevemente come funziona.

Ipotizziamo di voler caricare un’immagine per il nostro oggetto digitale (notare che è ovviamente una semplificazione, un oggetto digitale in realtà è l’insieme dell’immagini/file che lo compongono).

Innanzitutto per permettere il caricamento il nostro topic type “oggetto digitale” dovrà essere un sottotipo di “file di Topincs”. Dopo di che sarà sufficiente creare un vincolo di presenza di file, indicando le estensioni accettate e il tipo di file.

A quel punto dalla maschera di inserimento sarà possibile caricare immagini:

Ed ecco il risultato finale.

Sicuramente in futuro bisognerà gestire meglio l’integrazione e la visualizzazione di queste speciali risorse informative, ma credo che questo possa essere un grandissimo passo nel rendere Topincs utilizzabile anche per scopi comuni (esempio nella creazione di un Knowledge Management System.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...