Hic Rhodus, hic salta: inizia l’avventura di Archimista

Nonostante le mie battute e i mie lazzi la data del 20 aprile 2012 è stata rispettata: archimista 1.0.0 è fra noi.

Non a caso ho scelto come titolo “inizia l’avventura”: questo a mio modo di vedere è solo il primo passo, l’inizio di un percorso, non la sua conclusione.

Inutile infatti ricordare cosa significhi stabile nel mondo open source né che ormai le versioni 1.0 sono le vecchie 0.9 beta. Credo infatti che soltanto l’uso intensivo del software possa mettere in luce tutte gli eventuali bug e i limiti da superare.

Bando alle ciance: la versione standalone (per windows) è disponibile sul sito ufficiale previa registrazione.

I sorgenti di archimista sono disponibili su github

La licenza è la GPL (GNU Public License) versione 2 o superiore.

Un plauso agli sviluppatori – Codex Coop – per l’ultimo sprint. Sul loro sito salutano il nuovo nato con un video simpatico (credo rappresenti l’evoluzione dei commit)

Ricordate che per segnalazioni e discussioni archimista ha il suo forum.

Per Archimista è disponibile un Manuale e alcuni trucchi per usarlo al meglio.

Annunci

Il forum dell’Archimista

Archimista ha finalmente un forum dove poter discutere dei propri dubbi e inviare segnalazioni di bug etc.

Certo, per ora ha senso esclusivamente per chi ha partecipato ai corsi della Regione Lombardia e dunque hanno in mano il programma. Tuttavia continuo a credere che entro poco questo vulnus possa/debba essere sanato e che il software diventi disponibile a tutti.

Perché, onestamente, un software che nasce open (nella mentalità prima che nella licenza) e che invece è utilizzabile solo da una “setta” di prescelti a me fa un po’ ridere…

Spero dunque che si possa presto arrivare a un rilascio (pur in beta quindi con tutti i caveat del caso) aperto a tutti.

Il forum è ospitato all’interno del forum Archiviando dell’Anai Lombardia, ma non ne è filiazione diretta (del resto Archimista è un progetto di Regione Piemonte e Direzione Generale degli Archivi oltre che di Regione Lombardia).

Leggete i vari “come postare in questa sezione” scritti da quel mattacchione di shaitan, prima di sbizzarrirvi con titoli che verranno immediatamente cassati come “Qui non funziona un’emerita cippa” etc 😉

Archimista: il sito e la presentazione

Partiamo dagli aspetti positivi: Archimista ha una casa dove è possibile scaricare due documenti descrittivi e iscriversi per avere notizie (credo e spero si avranno news ben prima della versione finale 1.0).

Un altro aspetto positivo è dato dalla giornata di oggi, dalla presentazione all’Archivio di Stato di Milano. Soprattutto dal pubblico.
Sala piena. 150 persone, non solo dalla Lombardia e dal Piemonte. Non solo da oltre il Po’, ma anche da oltre l’Arno e il Tevere.

Continua a leggere

Presentazione di Archimista un nuovo software per l’inventariazione archivistica

Ok, la faccio breve: per un anno (quasi due in realtà), le migliori menti della Regione Lombardia, della Regione Piemonte, della Sovrintendenza archivistica della Regione Lombardia, dell’Università di Pavia e della ditta Codex, si sono impegnate nello sviluppo di un nuovo software open source per l’inventariazione archivistica che sostituisse i vetusti Sesamo e Guarini.

Siete tutti invitati – muniti di pomodori – alla prima presentazione pubblica dell’

ARCHIMISTA

Il 4 novembre ore 11,15-13,30 in Archivio di Stato di Milano

Edit leggo da blog paralleli e da annunci ufficiali su forum e Archivi23 che l’Archimista farà capolino un quarto d’ora dopo. 11.30 4 novembre sincronizziamo gli orologi, si parte.